Le persone che seguono abitualmente questo blog e coloro che hanno scelto di affidarsi a Line Ottica per la cura dei propri occhi, hanno avuto modo di sperimentare la nostra metodologia di lavoro in prima persona e hanno ormai capito quanto mi piaccia approcciare alla mia professione in modo proattivo e propositivo

La mia sfida quotidiana è cercare di mixare al meglio il proseguimento del metodo tradizionale di lavoro, cominciato da mio padre oltre 40 anni fa, unita alla ricerca del nuovo: nuovi servizi, nuovi prodotti, nuovi supporti visivi e sì, essendo comunque la nostra un’attività commerciale, nuovi clienti. Questo ci porta all’interrogativo che dà il titolo all’articolo che ha catturato la tua attenzione. 

Perchè un cliente dovrebbe venire da Line Ottica quando potrebbe affidarsi all’ottico che incontra nel centro commerciale di turno, dopo aver fatto la spesa, risparmiando così tempo e denaro? 

In queste poche righe voglio fornirti degli elementi di valutazione oggettivi da cui potrai trarre tu stesso le tue conclusioni.

I punti di forza delle catene di ottica localizzate all’interno di centri commerciali sono facilmente individuabili per chiunque: 

  • posizione 
  • promozioni

Il cliente ha la possibilità di “incorporare” il tempo da dedicare alla cura dei propri occhi all’interno di unità di tempo già destinata ad altre commissioni. Inoltre, spesso e volentieri, in questi centri è possibile imbattersi in promozioni davvero impressionanti con prezzi totalmente fuori mercato.

Bene, il mio pensiero è molto semplice: quanto espresso qui sopra rappresenta la fragilità della logica della “centrocommercializzazione” nel settore ottico.

I LORO 2 PUNTI FORTI SONO IN REALTÀ I LORO PUNTI DEBOLI.

Se ti fermi a ragionare un secondo su quanto appena letto, puoi notare come questi negozi siano in realtà focalizzati sulla totale svalutazione del valore e di conseguenza della salute dei tuoi occhi.

Il cliente viene invitato a dedicare alla propria salute una quantità limitatissima di tempo, momenti fugaci da ritagliare tra acquisti vari e altre commissioni in una logica di entra e consuma che poco ha a che fare con il benessere della persona. Condividi con me?

[ Per un sospetto dolore al cuore, ti faresti mai visitare in tre minuti da un cardiologo del supermercato? ]

Certo, questo esempio è un pò estremo, ma può essere utile per farmi comprendere quando scrivo di svalutazione della salute e del valore dei tuoi occhi

Nella stessa ottica va inquadrata la questione economica. 

Il prezzo di un bene viene definito dai costi di produzione (materiale, qualità, processo di lavorazione) e dalla qualità del servizio offerto. Le grandi catene non sono certo delle Onlus, i loro margini sono garantiti dalla standardizzazione di prodotti e servizi e dal raggiungimento di target commerciali/quantitativi legati alle vendite. 

Il costo finale del prodotto risulta inferiore per i seguenti motivi:

A livello di PRODOTTO

  • L’intento di base è semplice: indirizzare i consumatori su limitati prodotti condizionandoli nell’acquisto, al fine di rientrare nelle logiche tipiche del consumo di massa. Vengono vendute grandi quantità di limitati modelli (spesso di qualità relativa) ad un numero di clienti più ampio possibile, senza tenere conto delle caratteristiche fisiche, personali ed estetiche di ognuno. 

A livello di SERVIZIO

  • Il personale di questi negozi spesso è alle prime esperienze, lavora con l’unico obiettivo di rispettare budget mensili/settimanali/giornalieri (sì, anche giornalieri) ed è portato quindi a dedicare poca attenzione al cliente visto che la sua unica mission è “fare numeri”. Inoltre non va trascurata la totale eliminazione di qualsiasi forma di rapporto personale tra cliente e ottico poiché spesso e volentieri il singolo cliente è costretto a rapportarsi con “venditori” diversi a causa di turni, turnover di personale ecc… dovendo ogni volta, di fatto, ri-presentare se stesso e le proprie aspettative o necessità.

In linea di massima, bisognerebbe diffidare di chi pur di vendere un prodotto o un servizio ricorre a prezzi stracciati, c’è il rischio concreto di ritrovarsi un sacco di rogne in futuro. È vero anche il discorso opposto, approfittare della fiducia delle persone e vendere un prodotto o servizio ad un prezzo “gonfiato” è sbagliato perché si prende in giro il cliente, il quale, una volta accortosi della fregatura, di certo non tornerà più.

ALL’ESATTO OPPOSTO di quanto sopra SI EVIDENZIA INVECE IL NOSTRO VALORE AGGIUNTO.

Personalmente ritengo che il nostro settore non possa basarsi sull’occasionalità e sulla omologazione dei consumi. Il rapporto di fiducia necessario affinché venga garantito un servizio impeccabile va costruito dedicando la giusta considerazione al cliente, alle sue aspettative e alle sue necessità.

Per poterlo seguire al meglio io devo conoscere il mio cliente.

Ecco perchè ho ideato il metodo I AM by Line Ottica. Il percorso di scelta del proprio occhiale non può essere finalizzato ad una vendita qualsiasi da eseguirsi nel minor tempo possibile. Ogni acquisto deve partire dalle necessità e dalle caratteristiche specifiche, spesso uniche di ogni cliente. Il tempo e la cura richiesti variano di caso in caso. 

Ogni scelta maturata e certificata dalla totale soddisfazione del cliente rappresenta il mio quotidiano valore aggiunto. Ogni montatura indossata dai clienti rappresenta il mio biglietto da visita in continua esposizione.

Se anche tu non intendi svalutare né la salute dei tuoi occhi né il tuo aspetto esteriore allora Line Ottica potrebbe essere il negozio di ottica che fa al caso tuo. Centinaia di persone hanno lasciato traccia del loro passaggio in negozio e della loro soddisfazione. Puoi leggere tutte le loro recensioni su Google o su Facebook

A questo punto non dovresti più avere dubbi.

Mi piace pensare al mio cliente come l’ospite d’onore invitato alla festa che organizzo da buon padrone di casa nei minimi dettagli. Se sei pronto a lasciarti guidare passo dopo passo nel percorso che ti porterà alla scelta del tuo occhiale perfetto allora fissa un appuntamento.

Ti aspetto in negozio!

Andrea Beltramo

Line Ottica | Corso Francia 91 | Torino

011 433 2702

Vieni a conoscerci senza impegno per una consulenza personalizzata!

Aspetta prima di andare!Resta in contatto con noi e ricevi un REGALO SICURO tra:
  • Le tue iniziali incise sulle aste o sulla lente
  • T-shirt Line Ottica x Onlus UICI
  • Calamita di Line Ottica
  • Buono di €50 sull'acquisto di occhiali da vista o da sole graduati.